Istituto Santa Famiglia

Istituto paolino di vita consacrata per coniugi
Gruppo di Salerno
Barra di navigazione
Memoriale
Motore di ricerca
search this site the web
site search by freefind
Links utili: Opere:
OPERA OMNIA
INTRA TEXT
Vaticano
Sito Biblico multilingue
Maria Valtorta e
"L'Evangelo come mi è stato rivelato"
Dicono di Maria Valtorta
La Parola
Bibbia on line
Santi e beati

Paolini:
Society of St. Paul
Pie Discepole
Pastorelle Sisters
Apostoline Sisters
Casa Divin Maestro
Capela Virtual
Presentazioni
Liturgia propria (b. Alberione)
Liturgia propria (b. Giaccardo)
Esorcismo

Preghiera e riflessione:
Un rosario "speciale"
Preghiere a San Giuseppe
Radio Maria
Liturgia delle Ore
Sito liturgico
Grotta di Lourdes
Il Santo Rosario

Notiziari:
L'Osservatore Romano
Avvenire
Zenit
SIR
Fides
www.equilibri.net
Caritas International
Portale Cattolico
Sito Giovani
Vita Consacrata Italia

Risorse religiose:
Musica sacra
Risorse Cristiane
multimediali
precedente - seguente
20
Auguri di Natale – (don Giacomo Alberione 1957)
Auguri di Natale – (1957)


…che ha mandato suo Figlio. Allora noi riceviamolo bene, il suo Figlio, e riceviamolo come deve essere ricevuto, cioè in quanto egli è Via Verità e Vita che viene a noi uomini, all’umanità.
Questo è stato l’argomento, è quello che ha detto Leone XIII quando si stava per cominciare il secolo presente. Allora si era alla fine del 1900, e si stava per incominciare, quindi, il Novecentouno, cioè l’inizio del secolo presente.
Il Papa nella sua Enciclica al mondo: "Accogliere Gesù Via Verità e Vita". E noi l’abbiamo fatto entrare nelle Costituzioni, e cerchiamo di uniformare la vita a questa divozione: Gesù Cristo Maestro,Via Verità e Vita.
Tutto lo spirito è lì. Questa divozione è una divozione che comprende tutte le divozioni; e diffondere la conoscenza di Gesù Cristo Via Verità e Vita, vuol dire far l’Apostolato intiero, perfetto.
Nella Messa cantare delle belle lodi, però lodi che accompagnano possibilmente la Messa, e mottetti; per esempio in principio, lodi che siano ordinate a chiedere conoscenza di Gesù, conoscenza dei Comandamenti, dei Consigli evangelici, sì, capire il Vangelo; poi lodi che si rivolgano alla Consacrazione: Gesù che si offre vittima al Padre per i nostri peccati; poi lodi che servano a portarsi alla Comunione e quindi all’unione con Gesù, perché la Messa, l’ultima parte, è Comunione.
Sì, le lodi, i canti e i mottetti in generale, devono portarsi, propriamente accompagnare il senso della Messa. Quando la Messa è solenne allora è più facile, quando la Messa invece, non è solenne, si possono tuttavia eseguire dei mottetti e dei canti che accompagnino la Celebrazione. Sì.
Adesso vi do la benedizione, e questa benedizione sia luce alla mente, e sia conforto, sia consolazione alle anime vostre, ai vostri cuori e le feste natalizie servano per un progresso nell’amor di Dio.
«Audiutorium nostrum in nomine Domini .... Benedictio Dei Omnipotentis, Patris et Filii et Spiritus Santi descendat super vos et maneat semper. Buon Natale». [L’assemblea risponde Buon Natale]

precedente - seguente

Indice

Auguri di Natale – (don Giacomo Alberione 1957)
LA PROMESSA di don STEFANO
4-MEDITAZIONE ATTI 16 VIENI IN MACEDONIA
3-MEDITAZIONE ATTI 3 ALZATI E CAMMINA PPT
2-MEDITAZIONE IO SONO CON VOI
1° MEDITAZIONE - LI INVIO A DUE A DUE
Se non ami
Invochiamo la tua presenza
Insegnami la strada
Nulla è impossibile a Dio
MARCO MENGONI Esseri umani 2015 + Testo
La Fede è entusiasmo
La vostra gioia sia piena!
Perché la vostra gioia sia piena
"Il Vangelo di Giovanni" (.pptx)
Esercizi Spirituali 2015 a Capaccio
100 anni Famiglia Paolina
Papa Francesco incontra la Famiglia Paolina
Udienza del Papa alla Famiglia Paolina
...
pagina: 1 -
Accesso Utenti LOGIN

Per inserire messaggi nel sito è necessario prima registarsi come utente e poi effettuare il login.
REGISTRATI
Avvisi
Gli avvisi qui inseriti sono tutti con scadenze successive alla data del 17-12-2018:
Pubblicazioni recenti
CIRCOLARINE:
Dicembre 2018


Altri video e file multimediali li trovi nella sezione "File multimediali"
Statistiche Statistica web

Questo sito, nato ai Primi Vespri della Solennità di San Giuseppe del 18 marzo 2013, è curato da coppie di sposi consacrati dell'Istituto Santa Famiglia del Gruppo di Salerno (Italia) e siamo in rete dalla Domenica delle Palme del 24 marzo 2013.
"Non però che da noi stessi siamo capaci di pensare qualcosa come proveniente da noi, ma la nostra capacità viene da Dio, che ci ha resi ministri adatti di una Nuova Alleanza, non della lettera ma dello Spirito; perché la lettera uccide, lo Spirito dà vita" (2Cor 3,5-6).

In data 21 giugno 2013, memoria di S. Luigi Gonzaga e inizio della novena a San Paolo, per grazia di Dio consegno il presente sito, completato nelle sue parti principali, all'Istituto Santa Famiglia di Salerno quale ulteriore mezzo di preghiera, apostolato e cooperazione.

V. M.

Coopera con noi facendo parte dello Staff di amministrazione del sito.

Lo Staff collabora nell'ag-giornamento dell'intero sito con inserzioni e modifiche di dati. Se vuoi farne parte devi prima registrarti come utente e poi contattare il Responsabile del Gruppo di Salerno per avere l'autorizzazione sui settori del sito cui sei interessato a curare.
I livelli di intervento dell'utente sui contenuti del sito sono così definiti:

livello 1: utente con massimo livello di intervento su tutti i settori del sito compreso la gestione degli utenti iscritti;

livello 2: utente con livello di intervento su tutti i settori del sito tranne la gestione degli utenti iscritti;

livello 3: utente con livello di intervento sui settori del sito relativi a dati non organizzativi - di cui è preposto solo il Responsabile di Gruppo - nonché a tutti i settori indicati nel livello 4;

livello 4: utente con livello di intervento su bacheca, galleria fotografica, prenotazione preventiva e sondaggi organizzati dall'Istituto;

livello 0: utente non abilitato.